NEWSLETTER

INSERISCI IL TUO INDRIZZO E-MAIL PER SCOPRIRE LE NOVITÀ ED ESSERE AGGIORNATO SUI NOSTRI PROGETTI

BLOG

09 aprile 2019

Come deve essere costruito un buon sito web

Poche regole di partenza per iniziare con il piede giusto. Nella marea di regole, consigli e indicazioni su come costruire un buon sito web alcune sono davvero fondamentali. Di seguito vi indichiamo le 3 caratteristiche imprescindibili per considerare un sito web ben fatto e funzionale.

Mobile First

Non sono più solo gli utenti, e il loro uso smisurato degli smartphone, a chiederlo ma è lo stesso Google a premiare con un ranking maggiore i siti web responsive, pensati per riadattarsi correttamente alla visualizzazione da tablet e smartphone. Sembra ormai scontato dirlo ma ancora molti siti invece appaiono obsoleti da questo punto di vista, è bene ricordare che la maggioranza delle persone naviga online usando dispositivi mobili e consulta i siti web da smartphone, è indispensabile adattare i portali tenendo conto di alcuni accorgimenti:

  • tenere una certa distanza dei pulsanti cliccabili per permettere il touch
  • usare font leggibili e una grandezza dei caratteri adeguata per la lettura
  • rendere tutto il contenuto della pagina visibile facendolo stare all’interno degli spazi di visualizzazione
  • prevede una struttura del sito a griglia in modo che i contenuti si allineino correttamente uno sotto l’altro.

Velocità di caricamento

Altro elemento che i motori di ricerca tengono in gran considerazione è la velocità di caricamento delle pagine web e dei loro contenuti. I siti lenti (in media un buon tempo è sotto ai 3 secondi) portano ad una perdita inevitabile di utenti, che abbandonano il sito a causa della lunga attesa. Alcune accortezze per velocizzare il sito web:

  • ottimizzare le immagini ridimensionandole per il web
  • sfruttare la cache del browser
  • usare pagine AMP per siti molto corposi con contenuti pesanti

Ogni secondo in più rappresenta una percentuale di persone che abbandonano il sito e dunque potenziali clienti persi; oltre ad un ostacolo per un buon ranking. Google mette a disposizione alcuni tools utili per testare la velocità dei siti, come questo: test Google

Seo: ottimizzazione per la serp

La Seo è una pratica complessa e strutturata che richiede l’intervento di esperti, si può però partire dalle basi ottimizzando alcuni elementi che facilitano l’indicizzazione da parte di Google.

I rich snippet sono dei campi da compilare in cui inserire per ogni pagina del sito keyword, Title e meta description, informazioni che non sembrano più fondamentali per il buon posizionamento ma che restano ancora basilari per l’indicizzazione: tramite questi tag inseriti, Google troverà con più facilità il sito e potrà associarlo alla corretta categoria e alle relative parole chiave. È dunque buona prassi:

  • inserire keyword, title e meta description tramite l’utilizzo di plugin
  • compilare i titoli H1 e H2 in ogni pagina del sito
  • creare il file della sitemap da consegnare ai motori di ricerca.

 

Molti altri elementi qualificano un sito web, come ad esempio la presenza del certificato SSL, una buona User Experience e la presenza di interlink ma queste caratteristiche sono proprio le fasi iniziali e basilari per realizzare un buon portale, i primi passi per un sito funzionale e gradito ai motori di ricerca.

Se vuoi realizzare un nuovo sito web ottimizzato contattaci. Chiamaci: 0422 89 17 203 o scrivici: info@perazza.it

RICHIEDI UN CHECK-UP

LA TUA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE FA SCINTILLE O HA BISOGNO DI UNA MESSA A PUNTO? PER SCOPRIRLO, CONTATTA IL NOSTRO STAFF E PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA SU MISURA