STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

Google Plus tra social e search

Google My Business e Google Plus, non solo social

Se finora avete considerato Google Plus come un semplice social networks lo avete sottovalutato. Il grande G+ non è infatti un comune social per la condivisione di dati e contenuti, o meglio non è solo questo. Google Plus è utile a Google, motore di ricerca, per registrare i vostri dati in maniera completa ed esaustiva e nel modo più semplice per lui.

Al momento della registrazione, e della creazione del profilo Google My Business della vostra attività, infatti viene richiesto di inserire i dati in apposite finestre in modo che Google possa registrare un vostro profilo dettagliato ed esaustivo. Il risultato? Anche se la vostra azienda non ha un sito online o ne ha uno, vecchio stile, di difficile indicizzazione, comparirete nella Serp di Google.

Google Plus: Motore di identità

Questo “social” nasce nel 2011 con uno scopo ben preciso e come amano definirlo i suoi stessi creatori più che un vero e proprio social si tratta di un motore sociale di identità, ovvero un motore che registra le identità e le informazioni di persone, attività commerciali e aziende. G+ raccoglie una serie di dati identificando l’ambito dell’entità che li sta inserendo, e tutto ciò è utile a Google per proporre poi soluzioni di ricerca personalizzate e farvi trovare online. Questo avvicina G+ alla sfera del search e all’attività di ricerca più che alla natura propria dei social networks come Facebook o Instagram, nati esclusivamente per la condivisione.

A cosa serve il profilo My Business?

Con My Business, indipendentemente se si possiede o meno un sito, si dà alla propria attività una veste pubblica e soprattutto ci si assicura la presenza su Google. Le informazioni fornite vengono visualizzate su Google, Maps e Plus e chi sta effettuando ricerche nel vostro ambito potrà così trovarvi online. Si tratta di una App semplice e veloce, basta collegarsi e creare un profilo personale o una pagina aziendale con tutte le informazioni relative all’attività; prima di essere visibili online Google, tramite email, cartoline e telefonate, controllerà la veridicità dei dati inseriti per assicurare un servizio affidabile e sicuro.

Conoscete l’ultima novità di Google Plus? In questo articolo vi spieghiamo cosa sono e come usare le Raccolte.

 

Vantaggi e funzioni di Google Plus

Una volta preparato il profilo My Business potete gestire tutto da un unico dashboard, utilizzando Google Plus che, oltre a rendere visibile il vostro profilo, vi permette una serie di attività social utili per aumentare la vostra visibilità. Cosa fare quindi una volta approdati su Google+?

Non dimenticate questi passaggi:

Compilare bene e in modo esaustivo il profilo, solo così Google potrà sfruttare positivamente i dati inseriti e indicizzarli;

collegare il sito web, se lo avete, alla pagina Google+, serve per collegarvi agli amici presenti nel social ma anche per dare a Google le informazioni relative alle vostre cerchie e determinare così una maggior pertinenza tra ricerche effettuate e risultati suggeriti;

creare una pagina con il canale You Tube collegato;

creare contenuti di qualità, i video sono il mezzo privilegiato;

utilizzare Hangout, l’app che consente di avviare videoconferenze, anche in live streaming, con un massimo di 10 persone connesse contemporaneamente.

In questo articolo vi spieghiamo come utilizzare al meglio Google Plus, se metterete in pratica questi consigli non solo Google vi darà risultati di ricerca personalizzati e più in linea con il vostro profilo ma soprattutto vi farà comparire più facilmente nella Serp.

Chi di voi utilizza Google Plus per aumentare la visibilità del proprio sito? Come vi trovate con questo social di Google?