STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

H&M: una strategia che parte dal web

Il caso Afound, un marchio che punta al web: Il gruppo H&M, secondo marchio di moda low cost al mondo, ha deciso di puntare sull’online aumentando gli investimenti nel web per la promozione e per la vendita dei prodotti.
La direzione verso il digitale del gruppo è apparsa chiara per un brand in particolare: Afound, linea di outlet del gruppo H&M, per cui è stato scelto un potenziamento netto del digitale a discapito dell’apertura di nuovi negozi fisici.

Afound, marchio lanciato nel giugno del 2018 a Stoccolma, aveva aperto in pochi mesi sei punti vendita in Svezia ma, come sottolineato dalla CEO Joanna Hummel, dopo solo un anno la direzione è cambiata a favore di una strategia che pone al centro il digitale. Afound è nato con la volontà di dare una seconda vita agli abiti del brand puntando su prezzi contenuti e sconti considerevoli, e la vendita online pare essere la scelta più azzeccata.

I negozi esistenti in Svezia non saranno chiusi, anche se si pensa che il personale sarà tagliato, mentre nella politica di espansione europea il gruppo pensa ad aprire un sito di vendite online piuttosto che negozi fisici. È chiaro come anche i grandi brand si siano ormai avvicinati concretamente al digital considerandolo un canale di vendita alla pari, se non più proficuo, di quello fisico e si rende quindi necessario migliorare le prestazioni online.

H&m e la svolta digitale: anche gli store si legano all’online

La svolta digital quest’anno è diventata chiara anche per lo stesso brand H&M, che ha annunciato un cambio nel concetto stesso degli store fisici, ripensati come centri strettamente legati alla vendita online al fine di aumentare la soddisfazione dei clienti, velocizzare il processo di acquisto e tranquillizzare gli investitori, da tempo critici sulla lentezza del brand nell’abbracciare le potenzialità del web.

Il 2020 significherà per il brand un rallentamento nell’apertura degli store reali, ne sono previste solo 25, e una trasformazione dei negozi in poli logistici a supporti del retail online, ovvero un punto di riferimento per il ritiro degli ordini effettuati nel web e il servizio di reso e sostituzione delle merci. Una visione lungimirante che integra al meglio le risorse offline con quelle online.

Una strategia intera a sostegno delle vendite

Strategia digitale per H&M non significa solo potenziare le vendite ecommerce e far dialogare store fisici con le vendita online. Un’intera strategia di comunicazione nel web è stata sviluppata per supportare la brand awareness e le vendite. Il brand è presente e attivo in ben 6 social contando più di 35 milioni di followers su Instagram, quasi 38 milioni sulla pagina italiana Facebook e 12.777 followers sul profilo italiano di Twitter.
L’attività social del marchio è costante e aggiornata, rafforzata dall’uso di influencer famosi che aiutano a rafforzare la reputazione del brand e ad interessare i consumatori.