STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

Hotel e la reputazione online per aumentare le vendite

L’importanza della reputazione online

Tripadvisor conferma che il 93% delle persone che visita il portale per fare prenotazioni consulta accuratamente le recensioni prima di scegliere una struttura alberghiera e il 53% preferisce non prenotare in una struttura priva di recensioni. I commenti e le testimonianze degli altri clienti giocano quindi un ruolo fondamentale sulle decisioni di acquisto delle persone. Il modo in cui una struttura alberghiera si presenta online tramite l’immagine che si autocostruisce (con il sito, i social, etc) e l’immagine che ne disegnano i clienti (recensioni sulle OTA, sui blog, le stelle sui social networks, etc) influenzano concretamente le vendite. E’ sempre più comprovato che la qualità della reputazione online abbia un’influenza direttamente proporzionale sulla quantità di conversioni (prenotazioni e vendite) ottenute. Gestire la brand reputation è quindi una vera e propria mossa di marketing.

Come gestire le recensioni e la reputazione online

I numeri parlano chiaro: gli hotel con buone recensioni online ricevono più prenotazioni; ma come ottenere queste testimonianze?

Create profili online che permettano ai clienti di lasciare le loro impressioni. In primis un profilo sulle principali OTA come Tripadvisor e un profilo Google My Business che prevede la possibilità di lasciare recensioni. Inoltre siate presenti sui social network come Facebook, dove gli utenti possono classificare la struttura attraverso l’assegnazione di stelle e una breve recensione.

Invitate i clienti che hanno apprezzato l’esperienza nella vostra struttura a visitarvi online e a lasciare una recensione, potete anche offrire qualcosa in cambio (da definire in base al vostro marketing plan) come un piccolo sconto sul futuro soggiorno o un piccolo omaggio.

Sfruttate il social media marketing, cercando di aumentare la visibilità e la condivisione nel web. Molte strutture e attività commerciali creano delle campagne social in cui concedono dei regali ai clienti in cambio di azioni di condivisione; come offrire un omaggio in cambio del caricamento sui social di una foto con il tag dell’hotel o la condivisione della pagina con i propri amici. Un esempio concreto? Molti ristoranti, sfruttando la moda delle foto dei piatti postate online, chiedono ai clienti di scattare una foto alle pietanze e di pubblicarla online, corredata di un proprio giudizio di gradimento, taggando il locale e gli amici con cui hanno condiviso la cena e la serata in cambio di una bibita o un dessert in omaggio. In questo modo facilitano la viralità del brand online ottenendo pubblicità e visibilità a bassissimo costo e di alta qualità poiché la pubblicità fatta dai clienti ha un impatto maggiore rispetto a quella fatta dal marchio.

Includi recensioni e commenti nel tuo sito web. La famosa sezione dicono di noi non è inutile, anzi è la riprova dell’alta considerazione di cui godono le esperienze vissute dagli altri clienti considerati più sinceri e affidabili rispetto al venditore. Nel vostro sito web riservate quindi uno spazio alle recensioni dei clienti contenti, ripostando quelle trovate sui portali esterni o chiedendo ai vostri clienti in loco di rilasciarvi un commento diretto.

Come sfruttare la reputazione online

Se sarete in grado di sviluppare una reputazione online buona i risultati saranno positivi:

  1. Avrete maggiori prenotazioni
  2. Otterrete maggior visibilità online e pubblicità
  3. Avrete la possibilità di aumentare le tariffe poiché la struttura sarà classificata buona dai clienti stessi

Controllare la propria reputazione nel web

Creare le piattaforme che ospiteranno le recensioni e invitare i clienti a lasciare le loro impressioni non basta. A questo punto è fondamentale un monitoraggio continuo: controllate ciò che realmente le persone dicono di voi sui social, sul sito e sulle OTA. Questo passaggio è essenziale sia per misurare il successo di una piattaforma piuttosto di un’altra e indirizzare al meglio i vostri sforzi nel web, sia per capire realmente le esigenze e le impressioni dei clienti utili per migliorare, se necessario, quelli che vengono percepiti come punti deboli.

Un ultimo consiglio…le recensioni negative non devono scatenare in voi reazioni negative verso il cliente come ignorarlo o screditarlo; ricordatevi che ciò che definisce realmente la vostra reputazione online è l’immagine che voi riuscite a mediare, dunque anche i commenti negativi possono essere l’occasione per migliorare e per mostrarsi al meglio dimostrandosi comprensivi, disponibili e con la voglia di rimediare.