STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

Il grande potere dell’e-commerce…se lo sfrutti bene!

Come investire per guadagnare dall’ecomerce

Se credi che basterà aprire un negozio virtuale per veder aumentare le vendite della tua azienda, ti sbagli. Certo, abbiamo detto più volte che un ecommerce cela molti vantaggi, soprattutto considerando il rapporto spese-guadagni, e supporta seriamente il business aziendale ma per sfruttare veramente i benefici della vendita online è necessario condurre una serie di azioni strategiche e investimenti.

1.I clienti devono trovarti, investi nell’ADV

Appena aperte le vetrine del tuo ecommerce gli acquisti non pioveranno dal cielo, purtroppo è fondamentale prima che i clienti ti trovino; all’inizio sarai solo uno tra tanti, nascosto ai robot di Google e con poche visite. Così come un negozio reale investe per posizionarsi in una zona pedonale o più attraversata anche il tuo ecommerce deve farsi vedere e trovare. Ecco che il primo investimento deve riguardare la pubblicità per intercettare utenti qualificati, ovvero interessati a quello che vendi, così da aumentare il tasso di conversione.

Fare pubblicità su Adwords è una spesa consistente ma utile per arrivare a clienti interessati a ciò che vendi.

2. Mostrati anche sui social, investi in Facebook ads

Pubblicità ormai non si traduce più solamente con Google Adwords ma anche con Facebook Ads, sponsorizzare la pagina aziendale e i singoli post ha un costo decisamente inferiore agli investimenti medi di Adwords e garantiscono visibilità sul social più visitato. Spendi qualche minuto inoltre per scoprire le ultime importanti novità che Facebook ha messo a disposizione per le aziende: la vetrina in cui mostrare i prodotti con il prezzo e il link diretto al vostro ecommerce è una grande rivoluzione; anche Facebook funge da vera e propria vetrina per il vostro negozio.

3. Investi in un Seo Specialist

La risposta quando si parla di farsi trovare nel web è Seo: anche quando si tratta di un ecommerce non è secondario affidarsi ad un buon Seo Specialist che farà un lavoro accurato sulle keyword per far indicizzare il vostro negozio con le parole che gli utenti cercano sul motore di ricerca. Il Seo Specialist è in grado di personalizzare i testi del vostro sito per fare in modo che risponda alle esigenze degli utenti del web tenendo conto dell’indicizzazione di Google. Se volete cimentarvi in una iniziale fase pre-seo concentratevi sui tag description delle pagine, usate fasi corte e persuasive, proprie del mondo del commercio, ricordando agli utenti sconti, promozioni, bonus e vantaggi.

4. Azioni push…fai arrivare il tuo prodotto

Come muoversi nel mondo del marketing online? L’impegno deve dividersi tra le azioni cosiddette push e pull. Le prime riguardano un tipo di marketing più aggressivo che spinge il prodotto verso gli utenti; nel web quali sono queste azioni? Oltre alle Adv puoi usare le Dem, l’invio di newsletter promozionali e informative; le azioni che spingono la vendita sono molte, è bene fare uno studio di settore e test per concentrare le risorse su quelle che sembrano convertire meglio.

5. Azioni pull…attira i clienti

Meno aggressive ma altrettanto utili sono le azioni pull, ovvero quelle che attirano il cliente e lo portano a cercare il tuo brand e i tuoi prodotti poiché invogliati all’acquisto. Alcune azioni sono l’offerta di coupon e promozioni, la creazione di vendite a tempo e ciò che spinge le vendite attirando. Un buon business plan per promuovere il tuo ecommerce deve includere azioni push e pull.