STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

Real Time Marketing: cos’è e perché funziona

Il marketing in diretta: real time marketing

Il Real Time marketing altro non è che la promozione e l’attività di marketing fatta contestualmente ad eventi reale e in corso, in tempo reale. Tutto sta nella capacità di un’azienda di sfruttare le condizioni presenti, gli argomenti del momento, il contesto contemporaneo e sporadico per inserirvi un’azione di marketing correlata e dargli così una visibilità e viralità maggiorata.


A questo si prestano molto bene i grandi eventi da tutti conosciuti e vissuti, come i Mondiali di calcio, le elezioni politiche, la crisi europea ma anche i tormentoni del momento, i personaggi più noti e le contingenze particolari che la maggior parte delle persone si trova a condividere.

Pubblicità di Plasmon dopo la frase, ormai famosa, detta da Miss Italia.

I migliori esempi di Real Time marketing

Un ottimo esempio di real time marketing sono le pubblicità che Barilla pubblica sui social network e che interagiscono, attraverso simpatiche allusioni e riferimenti, con le circostanze contemporanee. Le più riuscite sono quelle legate ai grandi eventi dello sport:

Non bisogna pensare che queste pubblicità siano simpatiche idee del momento, in realtà sono frutto di un piano di marketing ben studiato e sempre sul pezzo, che include spot di real time marketing allo scopo di sfruttare la notorietà e visibilità dei grandi eventi a cui accodare il prodotto.

Perchè fare Real Time Marketing

Il real time marketing serve per ottenere visibilità immediata e simpatia tra il pubblico, la viralità della pubblicità diventa più facile, si crea una particolare empatia con potenziali consumatori e la pubblicità risulta immediata, intelligente e accattivante; soprattutto in questi anni in cui tutto si gioca, anche grazie al web e ai social, sull’immediatezza e la velocità della comunicazione. Per realizzare buone campagne di real time marketing serve dunque un’ottima pianificazione, una dose di creatività e la capacità di individuare gli argomenti ed eventi più trainanti del momento. Soprattutto serve un team sempre pronto a pensare, creare e pubblicare la pubblicità al momento opportuno, un buon real time marketer è furbo e veloce.

Tweet di American Express durante la serata degli Oscar.

L’empatia del real time marketing

Perché ha così successo? Perché non si tratta di semplici pubblicità che elencano le meraviglie di un prodotto ma si tratta di cogliere il momento e mettersi in contatto diretto con le persone. L’azienda mostra il suo lato umano lanciando un messaggio, in genere ironico o simpatico, diretto alle persone dimostrando così di star vivendo le stesse condizioni del cliente. Si crea un’empatia unica: dietro all’azienda ci sono persone, come noi, che vivono i nostri stessi eventi e circostanze e sanno dire la battuta e la frase giusta al momento giusto. E’ la prova che l’azienda è fatta di persone che si mettono in contatto diretto con il cliente visto, per una volta, come persona. Far leva sul coinvolgimento emotivo paga dunque in termini di crescita della brand reputation e della popularity.

Pubblicità Birra Ceres.

Il caso esemplare

L’esempio principe di real time marketing meglio riuscito è stato il tweet pubblicato da Oreo durante il mega black out avvenuto mentre si giocava il Super Bowl del 2013. Mentre gli Stati Uniti erano al buio e milioni di persone davanti ad uno schermo di colpo spento il famoso biscotto pubblicò questo tweet:

Tweet di Oreo durante il black out mentre si giocava il Super Bowl del 2013.

Puoi inzuppare anche al Buio! Cosa successe? 15mila retweet, 6mila stelline, 8mila nuovi follower in pochi minuti. Un solo messaggio ma ben riuscito; si creò un’empatia diretta con le persone, che fruttò un aumento di followers da 2 mila a 36 mila in poco tempo.