STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

Titoli e autorevolezza: affermare la propria credibilità attraverso il titolo

I titoli che aumentano la fiducia dei lettori

Si parla di continuo di quanto sia difficile ottenere credibilità nel web attraverso i contenuti pubblicati; copywriter e blogger lo sanno bene e combattono quotidianamente con la diffidenza del lettori, che navigano tra decine e decine di proposte, articoli e contenuti sui più svariati argomenti di qualità altrettanto varia. Per aumentare la credibilità e dimostrare di essere autorevoli, il modo migliore è attraverso la qualità delle informazioni trasmettesse ma spesso la maggior parte delle persone non arriva nemmeno a leggere le vostre parole, fermandosi al titolo.

Il titolo gioca quindi un ruolo fondamentale, non solo nell’invogliare o meno a leggere l’articolo, ma anche purtroppo nel farsi un’idea, più o meno giusta, della vostra credibilità e serietà, quasi fosse un biglietto da visita o l’immagine del vostro profilo che in molti giudicano anche senza avervi veramente conosciuto. Ecco allora alcuni consigli per rafforzare credibilità e autorevolezza anche attraverso l’utilizzo di accorgimenti nella scelta del titolo.

Titolo descrittivo

Il miglior modo per trasmettere l’autorevolezza che possedete in merito all’argomento trattato è dare un’informazione chiara già nel titolo, non sempre pagano i titoli “fuffa” per attirare l’attenzione o il ripetersi artificioso di keyword per mirare ad un posizionamento migliore. Comunicate l’argomento e il tono dell’articolo in maniera chiara .

I numeri

Opinioni contrastanti si esprimono sull’uso dei numeri nei titoli, il fronte dei pro è comunque in maggioranza e sostiene l’utilità di inserire numeri nei titoli, ad esempio: 20 tecniche per migliore il tuo business plan; I 4 social network per aumentare la visibilità della tua azienda. I numeri fanno chiarezza, danno un’indicazione precisa al lettore di cosa troverà nell’articolo e preannunciano un contenuto diviso in punti e di chiara comprensione. Il numero si legge e si capisce con facilità e spinge il cliente ad avere più fiducia su quello che troverà cliccando nel titolo. L’importante è non esagerare, non tutti gli articoli e i contenuti possono essere gestiti tramite elenchi e numeri, questi titoli vanno usati se c’è la corretta corrispondenza con gli articoli trattati.

Variare la forma

Reiterare sempre la stessa formula non paga, c’è il rischio di annoiare o far perdere interesse in ciò che scrivete. Alternate le tipologie di titoli: i titoli che contengono una domanda, l’inserimento di numeri, i titoli stile guida (i come fare per, gli how to do e simili), o il rivolgersi direttamente al lettore.

Limitare “segreti mai sentiti, consigli esclusivi, verità assolute”

Si leggono spesso titoli del tipo “I segreti che nessuno conosce sul Seo”, “La verità che nessuno ti ha mai detto sul social media marketing”, “Consigli esclusivi che troverai solo qui”. Queste frasi ormai suonano alle orecchie dei più come specchietto per le allodole. Se siete veramente autorevoli in un argomento non avete bisogno di catturare lettori con queste frasi pensate solamente per aumentare il click baiting (i click ricevuti sul link), piuttosto usate il titolo per informare correttamente.