STUDIO PERAZZA
 Via Tintoretto, 10

31056 Roncade (TV)

Phone: +39 0422 1789203
info@perazza.it

FOLLOW
Top

Youtube per le aziende b2b: come usarlo nella strategia marketing

Youtube, grande risorsa per le aziende b2b

1 miliardo di utenti al mese, 6 miliardi di ore di video visualizzate al mese, al secondo posto dopo Google per volume di ricerche effettuate e un trend in crescita ogni anno per utenti registrati e utilizzo della piattaforma. Sono questi i numeri di Youtube, il canale video considerato ormai indispensabile, insieme a Linkedin e Twitter, nella strategia marketing di un’azienda, in particolare b2b.

Un’azienda business to business, che si occupa di commercializzare con altre aziende e rivenditori, ha sicuramente bisogno di comunicare nel dettaglio caratteristiche e utilizzi dei propri prodotti e servizi, e il video è considerato ormai il modo migliore per farlo visto che
unisce spiegazioni vocali a immagini. Non a caso milioni di persone ogni giorno cercano su You Tube tutorial, guide e how to per approfondire la conoscenza di prodotti e servizi in vendita.

I vantaggi di Youtube per un’azienda b2b

Integrare You Tube nella strategia di web marketing per un’azienda b2b è uno step fondamentale e offre molti vantaggi:

  • Comunicazione completa ed esauriente sul prodotto/servizio: mostrare con immagini e spiegare a voce in semplici tutorial e video esplicativi aiuta ad avvicinare i consumatori e invogliarli all’acquisto.
  • L’utente preferisce i video: numerose ricerche e studi recenti mostrano che gli utenti del web preferiscono i video come materiale da fruire online: i video sono ormai preferiti a foto e contenuti testuali poiché veloci, immediati e di facile fruizione anche da smartphone e tablet. Non a caso anche altri social come Facebook e Instagram hanno lasciato sempre più spazio ed importanza ai contenuti video.
  • Raggiungere un alto numero di utenti: come abbiamo già detto Youtube è un social media con un successo mondiale ed è tra i primi canali consultati dagli utenti. Essere presenti significa mostrare i propri prodotto ad un bacino di utenza enorme e generare così lead e nuovi potenziali clienti che potete poi dirottare verso il proprio sito o e commerce.
  • Interazione: Youtube è un social che permette una facile condivisione e interazione

con i contenuti video pubblicati; gli utenti possono condividere i vostri video, commentarli, e iscriversi al vostro canale così da essere aggiornati su tutti i contenuti che pubblicherete.
You Tube non è solo un social di condivisione ma viene considerato, alla pari di Linkedim e Twitter, un vero e proprio mezzo di supporto per il business, gode quindi di credibilità e professionisti e aziende si rivolgono a questo social per effettuare ricerche e documentarsi.

Come fare per integrare Youtube nella strategia marketing b2b

Integrare Youtube nella strategia marketing di un’azienda b2b richiede fasi di progettazione e realizzazione dei contenuti ma porta risultati misurabili e benefici al business aziendale. Ecco alcuni step fondamentali da seguire:

  • Aprire un canale Youtube aziendale è il primo passo, customizzarlo con foto profilo e immagine copertina in linea con l’immagine coordinata aziendale e inserire info, descrizione e contatti dell’Azienda.
  • Analizzare i competitors, guardare i loro video e analizzare cosa pubblicano e quali contenuti hanno più successo tra il pubblico: prendi spunti sugli argomenti da trattare e parti da questi, così offrirai agli utenti i contenuti di cui hanno bisogno.
  • Stendere un piano editoriale in cui calendarizzare la pubblicazione dei video (scegli già giorni e orari) e decidere in anticipo gli argomenti da trattare, così potrai prepararti per tempo
  • Realizzare i tuoi video in maniera professionale, mettendoci la faccia e descrivendo in maniera esaustiva i prodotti e servizi; puoi offrire suggerimenti sull’utilizzo, trucchetti e consigli per ottenere il meglio dall’uso del prodotto e soddisfare ogni esigenza e curiosità dei consumatori, invogliali a comprare il tuo prodotto e distinguerti dai competitors.
  • Una volta pubblicati non abbandonare i tuoi video: condividili sul sito o blog aziendale e sulle pagine degli altri social come Facebook, Twitter e Instagram. Aumentare i follower al tuo canale Youtube e fidelizzare gli utenti: inserisci i pulsanti follow up all’interno del video e messaggi che durante il video invitino a iscriversi al canale.
  • Un ultimo consiglio importantissimo…less is more non è mai stato così vero come su Youtube! La maggior parte degli utenti non supera i 2-3 minuti di visualizzazione e i video più apprezzati, guardati interamente e condivisi sono quelli che non superano il minuto. Date il meglio nei primi 10 secondi e prediligete molti video brevi piuttosto che un unico video molto lungo.

Se cerchi un supporto per aprire e gestire le tue piattaforme social o per la realizzazione di video contattaci: 0422.1789203, info@perazza.it.