NEWSLETTER

INSERISCI IL TUO INDRIZZO E-MAIL PER SCOPRIRE LE NOVITÀ ED ESSERE AGGIORNATO SUI NOSTRI PROGETTI

BLOG

24 maggio 2022

Digital branding: cos'è e come curarlo

Strutturare una strategia di digital branding significa capire come veicolare in modo efficace l’identità della tua azienda online. Un obiettivo che parte ovviamente da ciò che tu vuoi comunicare come impresa, ma che deve tener conto anche di come la tua comunicazione viene percepita dal tuo pubblico target.

Per dirla parafrasando le parole di una celebre frase di Jeff Bezos: “Il branding è ciò che dicono della tua impresa quando tu sei uscito dalla stanza”.

Vediamo allora più nel dettaglio quali sono gli elementi del digital branding, come costruire una strategia di digital branding efficace e quali vantaggi porta questa attività alle imprese.

Digital branding: cos’é

Il digital branding è un’attività strategica per un’azienda che vuole sfruttare i canali digitali per farsi conoscere e per comunicare le proprie caratteristiche distintive. Lo scopo è quello di differenziarsi rispetto ai concorrenti, far emergere con chiarezza la propria proposta di valore e, di conseguenza, farsi scegliere da clienti e partner di business.

Per costruire il proprio digital branding serve considerare diversi elementi, interni ed esterni all’impresa. Tali elementi hanno a che fare, ad esempio, con l’identificazione dei tuoi valori e con l’analisi della tua clientela, dei suoi bisogni e di ciò che la tua azienda può fare per loro. Tra gli aspetti da valutare

  • I valori della tua impresa: per individuarli è utile ragionare sulla tua storia, sul tuo modo di proporti al mercato, sulle caratteristiche che ti differenziano rispetto ai competitor. Tali valori dovranno emergere da ogni contenuto online creato dalla tua azienda.
  • Il tuo target di mercato, ossia i clienti a cui ti rivolgi. Tale fase  definisce che sono le tue buyer personas, ossia chi è interessato ad acquistare i tuoi prodotti o i tuoi servizi. Per tracciarne l’identikit serve un’analisi approfondita dei loro bisogni, dei loro interessi e dei loro valori, partendo dalle abitudini quotidiane e considerando anche il tipo di contesto familiare, professionale e culturale in cui si muovono.
  • Le caratteristiche della tua offerta. Sulla base dei punti precedenti, riconsidera i prodotti e i servizi che offri e individua come possono rispondere ai bisogni del tuo target. Prova a capire se ciò che la tua impresa propone soddisfa le necessità di una nicchia di mercato non ancora satura a cui proporti come impresa dal valore riconoscibile.
  • I tuoi competitor: studia come si muovono online, quali canali utilizzano, che tipo di contenuti pubblicano, qual è il loro stile. Ad esempio: sono presenti su tutti i social o solo su alcuni? Pubblicano contenuti con frequenza o di rado? A chi si rivolgono?
  • Il tuo tone of voiceossia il tuo stile di comunicazione. Se, ad esempio, vuoi trasmettere l’idea di un’impresa dinamica e innovativa, adotterai uno stile deciso, con contenuti brevi, incisivi e che vanno dritti al punto.

Tutti gli elementi considerati andranno rielaborati in una strategia di base, espressa attraverso le brand guidelines. Si tratta di un documento che definisce le linee guida della comunicazione aziendale, in modo da renderla sempre coerente su tutti i canali digitali.

Gli strumenti da utilizzare

Dopo aver completato la riflessione sugli elementi principali del tuo digital branding, è necessario definire la strategia collegata e le attività operative necessarie a svilupparla.

L’obiettivo generale di una strategia di digital branding è quello di comunicare efficacemente l’identità delle tua impresa al tuo pubblico target in modo da:

  • Farti conoscere, specie se la tua impresa finora non ha investito molto nella sua presenza digitale;
  • Evidenziare cosa ti differenzia rispetto ai concorrenti, sia in termini di valori che in termini di prodotto o servizio offerto;
  • Proporre contenuti che facciano capire chiaramente come tua offerta incontri i bisogni, gli interessi e i valori del tuo target di riferimento.
  • Coinvolgere e interessare il tuo pubblico, così da spingerlo ad approfondire le caratteristiche della tua offerta e magari a prendere contatto diretto con te.

In altre parole, l’obiettivo è arrivare al tuo target utilizzando i canali di comunicazione su cui è più presente, attirando la sua attenzione con contenuti e informazioni interessanti, coinvolgenti e in linea con i suoi valori. Una strategia di digital branding efficace dovrà anche considerare di cambiare il tipo di contenuto e adeguare il messaggio in base al canale utilizzato. 

Per esempio, potrai utilizzare il tuo sito web per dare informazioni sui prodotti e sui servizi della tua impresa e il tuo blog aziendale per offrire contenuti che rispondono alle domande più frequenti dei tuoi clienti. La newsletter, invece, è un ottimo strumento per fidelizzare i tuoi clienti, mentre i social network sono utilissimi per coinvolgere il tuo pubblico, alternando contenuti commerciali, informativi ed emozionali e utilizzando video, infografiche, citazioni, call to action mirate. 

In ogni caso, in una buona strategia di digital branding, i contenuti prodotti devono seguire alcune buone pratiche di base: 

  • Cura la coerenza con i valori della tua impresa. Un contenuto non coerente rende l’immagine della tua azienda poco autentica e di conseguenza poco efficace;
  • Sviluppa ogni contenuto in base all’obiettivo che vuoi ottenere. Porta chi ti segue sul web a compiere l’azione per cui i tuoi contenuti sono stati pensati, che sia una visita ad una pagina specifica del tuo sito o un invito ad approfondire un contenuto di interesse.
  • Pubblica contenuti anche su canali di altri. Un’intervista o un articolo che parla della tua impresa pubblicati su un blog o un magazine di settore autorevole rafforzano l’immagine del tuo brand.

Vediamo ora perché la tua azienda dovrebbe curare la propria strategia di digital branding.

I vantaggi per le imprese

Investire sul digital branding della tua impresa porta vantaggi tangibili: sopratutto in termini di posizionamento sul mercato e di comunicazione efficace nei confronti del tuo target. 

Definire la tua strategia di branding, ad esempio, porta a considerare con più attenzione ciò che ti differenzia dai tuoi concorrenti e a veicolarlo meglio. Potrai comunicare con più efficacia la tua identità, il valore dei tuoi prodotti o servizi, le caratteristiche che li rendono più rispondenti alle richieste e agli interessi del tuo target. In una parola: avrai la possibilità di posizionarti meglio sul mercato rispetto ai tuoi competitor.

Parlando del tuo target, considera che oggi sempre più spesso i consumatori scelgono di acquistare da brand di cui condividono i valori. A dirlo, ad esempio, è un report pubblicato a fine 2020 da Criteo su dati italiani: il 63% degli intervistati afferma che i valori del brand influenzano le loro decisioni di acquisto.

Da questo punto di vista, studiare in modo più approfondito ciò che i tuoi clienti vogliono, attraverso una buona analisi delle buyer personas, è un ottimo spunto per pensare a come sviluppare nuovi prodotti o servizi.

Infine, anche una strategia di digital marketing attenta e presente sui canali digitali che il tuo pubblico target utilizza porta effetti tangibili. Se i tuoi contenuti sono interessanti, utili e coinvolgenti, ad esempio, potranno essere proprio i tuoi potenziali clienti o partner di business a cercarti per primi.

Pensa a qualcuno che legge un articolo su un magazine specializzato che parla del nuovo prodotto che hai appena lanciato. Oppure a un’azienda che cerca un fornitore e ha appena visto un post con un video che mostra come lavora la tua impresa. Se sei riuscito a interessarli e a incuriosirli, ti cercheranno online, troveranno il tuo sito e si informeranno sui tuoi prodotti o i tuoi servizi: il primo passo per trasformarli in clienti effettivi.

CONTATTA LA NOSTRA WEB AGENCY

RICHIEDI UN CHECK-UP

LA TUA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE FA SCINTILLE O HA BISOGNO DI UNA MESSA A PUNTO? PER SCOPRIRLO, CONTATTA IL NOSTRO STAFF E PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA SU MISURA